Logo Provincia
PIANO DELLE PERFORMANCE - ANNO 2016
Decreto Presidenziale N. 16 del 12.12.2016
Coerentemente con quanto previsto dal D.lgs 150/09 in termini di "ciclo della performance, il Piano della Performance Organizzativa si inserisce negli attuali strumenti di programmazione finanziaria per definire gli obiettivi e i risultati attesi coerentemente con le risorse finanziarie assegnate in fase di programmazione economico finanziaria e con gli obiettivi politici definiti nei documenti di programmazione strategica.
In merito a ciò, con decreto Presidenziale n. 12 del 23 novembre 2016, la provincia di Campobasso ha ridefinito le proprie priorità istituzionali, aggiornandole anche al dettato normativo di cui alla L.56/2014, ed ha approvato una nuova strutturazione del piano performance.
La nuova strutturazione prevede un raccordo tra la rappresentazione grafica del processo di traduzione del mandato istituzionale e della missione dell'amministrazione in Obiettivi Politici, Priorità Politiche e Obiettivi Strategici e la rappresentazione contabile delle risorse finanziarie di bilancio.
Tale strumento di raccordo è rappresentato dall'Albero della Performance Organizzativa che nel declinare gli obiettivi programmatici in priorità e obiettivi strategici li raccorda con le missioni e i programmi di bilancio dell'Ente.
L'Albero della Performance Organizzativa ha individuato due priorità programmatiche riferite al programma di mandato:
  • SEMPLIFICAZIONE E RAZIONALIZZAZIONE
  • COSTRUIRE IL FUTURO, RIQUALIFICARE L'ESISTENTE
  • Nella priorità Semplificazione e Razionalizzazione ricadono tutte quelle attività che mirano ad una razionalizzazione della spesa, al consolidamento delle attività istituzionali e al potenziamento dei meccanismi di controllo e di accessibilità e semplificazione delle procedure interne ed esterne. Nella priorità Costruire il Futuro e Riqualificare l'Esistente, rientrano invece tutte le attività legate alla valorizzazione e riqualificazione del territorio provinciale e legate alla viabilità, all'edilizia scolastica e l'ambiente.
    La misurazione della performance organizzativa dell'Ente sarà garantita oltre che dagli indicatori di risultato fissati per ciascun obiettivo e dagli indicatori di utilizzo delle risorse finanziarie assegnate a ciascun obiettivo, anche dal sistema di indicatori semplici, denominato Piano degli indicatori e dei risultati attesi di bilancio misurabili e riferiti ai programmi e agli altri aggregati del bilancio, costruiti secondo criteri e metodologie comuni a tutti gli enti locali di cui all'articolo 18-bis del D.lgs.118/2011.
    SEMPLIFICAZIONE E RAZIONALIZZAZIONE
    POLITICHE DI BILANCIO
    CONSOLIDAMENTO ISTITUZIONALE
    TRASPARENZA E CONTROLLO
    Contenimento e razionalizzazione della spesa
    Ottimizzazione delle entrate
    Potenziamento dei servizi provinciali
    Ridefinizione assetto e funzioni
    Azioni per il potenziamento del benessere sociale e gestione progetti europei
    Accessibilità e semplificazione e delle procedure
    Potenziamento dei controlli interni
    COSTUIRE IL FUTURO, RIQUALIFICARE L'ESISTENTE
    ACCESSIBILITA' E VIVIBILITA' DEL TERRITORIO
    QUALITA' AMBIENTALE
    FUNZIONALITA', EFFICIENZA E VIVIBILITA' DEGLI SPAZI SCOLASTICI
    Potenziamento della rete infrastrutturale
    Controllo della rete viaria e della sua transitabilità
    Azioni di monitoraggio e controllo
    Azioni per la promozione, sensibilizzazione e valorizzazione ambientale
    Messa in sicurezza e riqualificazione del patrimonio scolastico
    Razionalizzazione e fruibilità degli spazi scolastici